Storia del calcio




Yüklə 18.3 Kb.
tarix22.04.2016
ölçüsü18.3 Kb.
STORIA DEL CALCIO
Il calcio era conosciuto sin dai tempi dei greci e giocato usando anche le mani. Nel mondo romano prese il nome di “harpastum” detto anche comunemente piede-palla.

Nel periodo rinascimentale fu praticato e giocato nelle piazze di Firenze (il cosiddetto calcio fiorentino, molto simile al rugby ma molto più violento ).

Con una fisionomia simile all'attuale, questo sport cominciò ad essere praticato in Inghilterra verso il 1.700. In alcune istituzioni scolastiche infatti, si accese la discussione per alcune regole, la più importante delle quali era stabilire se la palla potesse essere toccata solo con i piedi o anche con le mani. Lo scontro portò a due diverse correnti:


  • una, quella dell'Università di RUGBY, impose il suo regolamento mani e piedi e il contatto violento con l'avversario.

  • Le altre, rinunciarono all'uso eccessivo della forza e lo battezzarono con il nome di foot (piede) ball (palla).

L'obiettivo del gioco e cioè la rete, per i primi prese il nome greco di meta mentre per i secondi ne adottarono la traduzione inglese ovvero goal.

A Cambridge (Inghilterra) nel 1846 nacque la prima squadra di calcio il “Cambridge football club” seguita da Harrow che in modo bizzarro, impose che tutti i giocatori indossassero guanti bianchi per impedire di toccare la palla con le mani.

Alla fine del 1800 a Genova venne fondata la prima società italiana dal nome anglofilo GENOVA CRICKET and ATLETIC CLUB. Il primo CAMPIONATO di CALCIO ITALIANO ebbe luogo alla fine del 1.800; vi parteciparono 4 squadre, durò una sola giornata e fu vinto dal Genoa.

Nel 1930 nacquero i primi Campionati del Mondo vinti dall'Uruguay ai danni dell'Argentina; l'Italia vinse l'edizione del 1934 e 1938 sotto la dittatura fascista. In seguito questi trionfi furono ripetuti in Spagna nel 1982 ed in Germania nel 2006.



Storia della NIKE - La Nike nasce il 25 gennaio1967, quando Bill Bowerman (allenatore) e Phil Knight (studente di Economia) creano un marchio per importare scarpe sportive dal Giappone. Scelsero il nome " Nike", perché nella mitologia greca l'omonima dea simboleggia la vittoria. Il logo dell'azienda è invece da sempre il cosiddetto “Swoosh”. Negli anni, Nike è diventato il primo produttore di accessori e abbigliamento sportivo, soprattutto per calcio, basket e tennis. Il nome NIKE - Nike o Nice è un personaggio della mitologia greca, personificazione della vittoria: viene raffigurata come una donna con le ali, fatto da cui le derivano gli appellativi di Vittoria Alata e di Dea Alata della Vittoria. Il simbolo Nike – SWOOSH - Fu inventato da Carolyn Davidson nel1971, una studentessa di grafica, che realizzò il disegno su esplicita richiesta di Phil Knight, un insegnante che ai tempi stava lavorando per fondare un marchio che poi divenne la Nike. Knight era alla ricerca di un logo che potesse essere posto sulla nuova linea di calzature per l'atletica, la cui uscita era prevista l'anno seguente; incaricò così la giovane Davidson di buttare giù alcune idee, proposta accettata in cambio di 2 dollari l'ora (1,5 euro l'ora). Presto la Davidson presentò all'attenzione di Knight e ai suoi collaboratori alcune proposte tra cui lo Swoosh (forte fruscio). Carolyn Davidson fatturò il lavoro per 35 dollari. Oggi quel simbolo ha un valore incalcolabile. Nel 1982, Knight diede alla Davidson un anello d'oro con il simbolo dello Swoosh, oltre ad una busta piena di azioni dell'azienda Nike, in segno della propria gratitudine.
Storia dell' ADIDAS - La storia dell'Adidas inizia nel 1920 in Germania per mano di Adolf Dassler.
Adolf Dassler detto Adi, di mestiere fornaio, comincia a costruire scarpe in cuoio cucendole a mano nella lavanderia della madre. A lui ben presto, si unirà suo fratello Rudi ed insieme daranno vita alla fabbrica artigianale di calzature DASSLER BROTHERS. Adolf e Rudi producono le prime scarpe da calcio con i tacchetti e le prime scarpe da atletica chiodate, portandole alle olimpiadi nel 1928. Il successo per i Dassler arriverà però nel 1936 quando Jesse Owens (atleta USA di colore) vincerà 4 medaglie d'oro alle Olimpiadi di Berlino calzando le loro scarpe sotto lo sguardo disgustato di Hitler.
Nell’aprile del ’48 dopo forti tensioni legate a vicende economiche e familiari (uno dei due faceva la corte alla moglie dell'altro), inevitabile arrivò la fine della loro società e la conseguente divisione del patrimonio di idee e conoscenze. I Dassler non erano più una cosa sola. Concreto e diretto, Adolf chiamò la sua nuova creatura "Adidas", sintesi del suo nome e cognome (ADI-DASsler). Rudolf tentò di imitarlo, chiamando la sua Ruda. Più tardì cambiò in“Puma”(1948).
Adi Dassler comincia quindi la produzione ufficiale Adidas registrando successivamente il simbolo delle tre strisce. Gli anni cinquanta segnano la vittoria dei tedeschi ai mondiali di calcio e tanta pubblicità per le scarpe Adidas che tutti indossavano. Il decennio successivo incorona l'azienda Dassler come leader mondiale nel settore delle scarpe sportive. Negli anni settanta i tre quarti dei giocatori di basket Nba calzano Adidas Superstar. Ma non solo. Nel corso di un appuntamento, Adi Dassler incontrò il proprietario di una nota fabbrica tessile tedesca. Più o meno gli chiese: "Credi che ti sarebbe possibile cucirmi tre strisce su 10 tute? O meglio, facciamo su 100 tute? Anzi diciamo 1.000." Non passò molto tempo che iniziò la produzione di abiti sportivi di successo.
Nel frattempo Adi Dassler muore, lasciando al figlio l'eredità dell'azienda e compare sulla scena la “
Nike”. Gli anni che seguenti saranno segnati da consistenti perdite di fette di mercato a scapito dell'azienda statunitense. Ma è proprio grazie all'apprezzamento da parte della cultura giovanile che il marchio Adidas è riuscito a rimanere all'apice del successo. Parecchie star del mondo dello spettacolo, attori, cantanti, gruppi rock hanno garantito una straordinaria visibilità e brillantezza d'immagine sino ai giorni nostri.


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©azrefs.org 2016
rəhbərliyinə müraciət

    Ana səhifə