Comune di pietramontecorvino provincia di foggia




Yüklə 28.74 Kb.
tarix28.02.2016
ölçüsü28.74 Kb.




COMUNE DI PIETRAMONTECORVINO

PROVINCIA DI FOGGIA

Piazza Martiri del Terrorismo, 1 - 71038 Pietramontecorvino (Fg) - C.F. 80003370717 - Tel. 0881/555020 - Fax 0881/555189



COPIA

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL III SETTORE - TECNICO


Numero Generale 431 – Data 30/09/2015




Numero Settoriale 200 - Data 30/09/2015





Oggetto: Affidamento incarico professionale per redazione del Piano Urbanistico Generale. (COD.CIG. X2D161DFC1).
L’anno duemilaquindici il giorno trenta del mese di settembre
IL RESPONSABILE DEL SETTORE

PREMESSO che:


il Comune di Pietramontecrovino è dotato di Piano Regolatore Generale (P.R.G.), aprovato con la Delibera di Giunta Regionale n. 2229 del 13.05.1997;

la L.R: n. 20 del 27.07.2001 (B.U.R.P. n. 128 del 24.08.2001), recante le Norme Generali di governo e uso del territorio, rispetto ai dettami della .L.R. n. 56/80, prevede delle porcedure di snellimento che permettono di applicare e attuare il piano urbanistico stesso in maniera senz’altro più rapida e agevole;

ATTESO che:

l’Amministrazione Comunale intende dotarsi di Piano Urbanistico Generale (P.U.G.), ai sensi dell’art. 8 delle L.R. 20/2001;

VISTO

la D.G.R. n. 375/2007 “Schema di Documento Regionale di Assetto Generale (DRAG) – Indirizzi, criteri e orientamenti per la formazione, il dimensionamento ed il contenuto dei Piani Urbanistici Generali (PUG)”, definisce gli elementi attinenti al metodo di elaborazione e ai contenuti del nuovo strumento di governo del territorio (P.U.G.), favorendo la diffusione di “nuove pratiche” di pianificazione urbanistica e rendendo più agevole il superamento del controllo di compatibilità regionale previsto dall’art. 7 della L.R. 20/2001;



il DRAG rappresenta, di fatto, il riferimento tecnico – normativo per la elaborazione del PUG: nella parte II del DRAG – Parte II – “Le fasi Preliminari”, vengono definiti i modi per l’avvio del procedimento”, attraverso il cosiddetto “Atto di Indirizzo” da parte della Giunta Comunale, in cui:

  1. Siano delineati gli obbiettivi, espressione della volontà politica dell’Amministrazione, che hanno determinato la decisione di avviare il PUG;

  2. Sia delineato, in coerenza con l’art. 2, lettera a) e c) della L.R. n. 20/2001, il programma partecipativo e concertativi che accompagnerà la formazione del PUG;

  3. Siano individuate le autorità con specifiche competenze ambientali, ove istituite e nelle forme previste dall’ordinamento vigente;

  4. Sia definita la dotazione strumentale con cui si intende portare a compimento e gestire il PUG, in termini di risorse umane, tecnologiche e finanziarie, ovvero viene suggerito all’Amministrazione di istituire un ufficio del piano ed un Sistema Informativo Territoriale.

VISTA la D.G.C. n. 78 del 07.07.2015 con la quale veniva dato atto di indirizzo al Responsabile del Settore Tecnico di procedere con gli adempimenti conseguenziali per consentire la redazione del Piano Urbanistico Generale.

CONSIDERATO che per provvedere al compimento del suddetto procedimento, essendovi carenza di organico all'interno dell'amministrazione, di affidare ad una professionalità esterna l'incarico per la redazione del Piano Urbanistico Generale;

RITENUTO dunque, di poter certificare, ai sensi della citata norma di legge per i motivi sopra esposti, la condizione di carenza di organico dell’Ufficio Tecnico Comunale, nonché di personale tecnico qualificato ed attrezzato a svolgere l’incarico all’interno degli altri settori comunali;

CONSIDERATO che l’importo dei servizi da affidare stimato, è di gran lunga inferiore al limite dei 40.000,00 euro, e pertanto, ricorrono le condizioni per procedere all’affidamento diretto ai sensi dell’art. 125 comma 11 ultimo periodo e dell’ art. 28, comma 1, lett. c) del vigente Regolamento per l’acquisizione in economia di beni, servizi e lavori;

CONSIDERATO altresì, che per l'affidamento delle prestazioni il cui importo stimato sia inferiore a euro 40.000 le stazioni appaltanti, per il tramite del responsabile del procedimento, possono procedere all'affidamento diretto ai soggetti con requisiti di idoneità morale, capacità tecnico-professionale ed economico-finanziaria, ai sensi dell’art. 125 comma 11 e 12 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e del vigente Regolamento Comunale dei Lavori, Servizi e Forniture in Economia, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 06 del 16.02.2011;

VISTO il preventivo di spesa prot. 2176 del 14/04/2015 trasmesso dal Dott. Arch. Gianluca Cioffi domiciliato a S. Maria Capua Vetere al C/so Garibaldi n. 20, specializzato nel settore della pianificazione urbanistica, cui è stato richiesta migliore offerta per le vie brevi, conosciuto allo scrivente per aver svolto servizi analoghi per altre Amministrazioni con piena soddisfazione di queste ultime;


CONSIDERATO, altresì che il compenso complessivo ammonta ad € 16.000,00, oltre Inarcassa ed Iva come per legge;

ATTESO che, contemplando ai principi di cui all’art. 125, comma 11 secondo capoverso, si può procedere all’affidamento dell’incarico di che trattasi;

DATO atto che:

- che si ravvisano, nell’interesse dell’Ente, motivazioni sufficienti per l’affidamento dell’incarico diretto, in linea con le facoltà di legge, senza ulteriori indagini di mercato, che costituirebbero nella fattispecie inutile appesantimento del procedimento non commisurato alla natura economica del servizio;

- che il ricorso a tale procedura di scelta del contraente risulta appropriato in ossequio al principio di celerità, efficienza dell’azione amministrativa e non aggravamento del procedimento, atteso che gli oneri, in termini di impiego di tempo e risorse umane, di una eventuale diversa procedura concorsuale risulterebbero inopportuni rispetto ai potenziali benefici riscontrabili e non compatibili con i tempi di programmazione degli interventi;

TUTTO CIO’ PREMESSO

DATO ATTO che il sottoscritto Responsabile del Settore intestato, con la firma riportata in calce, esprime parere favorevole di regolarità tecnica sul presente provvedimento e ne attesta la regolarità e la correttezza amministrativa in via preventiva ai sensi dell’art. 147-bis del D.Lgs. n. 267/2000;

RAVVISATA la necessità di procedere in merito;



VISTI :

  • il Codice dei Contratti Pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE, approvato con Decreto L.vo 12 aprile 2006 nr.163 ed in particolare gli artt. 6, 10 comma 7 e 125, comma 1;

  • d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 “Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163”, in particolare gli artt. 10 e 261, commi 4 e 5 e 273 comma 2;

  • la Legge Regionale n. 13/2001, con particolare riferimento all’art. 6;

  • il Regolamento dei Lavori, Servizi e Forniture in Economia, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 06 del 16.02.2011;

  • la Determinazione dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici n.4 del 29.03.2007;

  • la Determinazione dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici n.5 del 27.07.2010;

  • il Parere Avcp sulla normativa del 16 novembre 2011 – rif. REG 22/2011 - ” Modifiche introdotte dall’art. 4 del d.l. 13 maggio 2011, n. 70 (così come convertito con legge 12 luglio 2011, n. 106), in riferimento all’effettiva elevazione della soglia, di cui all’art. 125, comma 11 del D.Lgs 163/2006, da ventimila euro a quarantamila euro, anche per i servizi di architettura e ingegneria di cui all’art. 252 del d.P.R. 207/2010”;

  • la Circolare 30 ottobre 2012, n. 4536 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;

  • la Legge 7 agosto 1990 n. 241 e s.m. e i;

  • lo Statuto Comunale ed i vigenti regolamenti di contabilità e dei contratti;

  • il Decreto legislativo n.267/2000 (Testo Unico Enti Locali);

  • il Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e s.m. e i.;

  • il Decreto Sindacale di nomina del Responsabile di Settore Tecnico n. 6163 del 27/11/2014;

DETERMINA


  1. la narrativa che precede è parte integrante della presente Determinazione;




  1. di affidare, come affida, ai sensi del combinato disposto degli articoli 125, comma 11, ultimo periodo, del Codice dei Contratti Pubblici relativi a lavori, servizi e forniture approvato con Decreto L.vo 12 aprile 2006, nr.163 e del Regolamento dei Lavori, Servizi e Forniture in Economia, approvato deliberazione di Consiglio Comunale nr. 06 del 16.02.2011, al Dott. Arch. Gianluca Cioffi domiciliato a S. Maria Capua Vetere al C/so Garibaldi n. 20 l’incarico per la redazione del P.U.G. del Comune di Pietramontecorvino;



  1. di dare atto che il compenso per lo svolgimento della prestazione professionale in argomento viene stabilito in € 16.000,00 (sedicimila/00) oltre Inarcassa ed Iva come per legge;




  1. che successivamente alla notifica della presente determinazione si procederà alla stipula di apposito disciplinare predisposto dall’Ufficio Tecnico che si provvederà ad approvare con apposita determinazione;




  1. Di imputare la spesa di € 10.000,00 oltra Inarcassa ed IVA, come per legge, sul cap. 1568 E.F. 2015 e per agli altri € 6.000,00, oltre Inarcassa ed IVA, come per legge, si provvederà ad impegnare la spesa sul prossimo esercizio finanziario;




  1. Di assolvere all’obbligo di pubblicazione del presente provvedimento, in adempimento del disposto di cui all’art. 18 del D.L. 26 giugno 2012, n. 83, convertito con modificazioni nella legge 7 agosto 2012, n. 134, nella sezione “Trasparenza, valutazione e merito”, sezione “Amministrazione aperta” del sito web dell’Ente contestualmente alla pubblicazione dello stesso all’albo pretorio on line.



IL FUNZIONARIO ISTRUTTORE

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO


F.to Ing. Pietro VOCALE

F.to Ing. Pietro VOCALE


ATTESTAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

Il sottoscritto, Responsabile del servizio finanziario, ai sensi dell’art. 151, comma 4, del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 – Testo Unico degli Enti Locali,
A P P O N E

Il Visto di regolarità contabile e


A T T E S T A
l’esistenza della copertura finanziaria della spesa.

L’impegno contabile è stato registrato sui relativi interventi del Bilancio Comunale in data odierna.




Addì 30/09/2015
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

F.to Rag. BARRASSO Pasquale




PUBBLICAZIONE ALL’ALBO PRETORIO (N. 755 )

La presente determinazione, ai fini della pubblicità degli atti amministrativi e della trasparenza dell’azione amministrativa, è pubblicata all’albo pretorio dell’Ente per quindici giorni consecutivi a partire dal 30/09/2015

Addì 30/09/2015
IL RESPONSABILE DELLE PUBBLICAZIONI

F.to LONGO ROSANNA

COPIA CONFORME ALL’ORIGINALE, IN CARTA LIBERA AD USO AMMINISTRATIVO.



Addì 30/09/2015
L’ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO

LONGO ROSANNA

_______________________







Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©azrefs.org 2016
rəhbərliyinə müraciət

    Ana səhifə